Sottomarina

Sottomarina dalla zona vecchia al nuovo centro abitato

Sottomarina dalla zona vecchia al nuovo centro abitato

Partendo dal primo ponte di Chioggia, in direzione Sottomarina resterete molto colpiti dal colpo d’occhio della numerosa flotta di Pescherecci ( la flotta più grande dell’Adriatico).

Sottomarina

In questo momento siete sopra al Canale San Domenico, a se vi girate a sinistra si vedono i Pescherecci, un scorcio del Mercato Ittico all’Ingrosso e più avanti i cantieri per le imbarcazioni, i cosidetti Squeri.

Se guardate alla vostra destra poi, dopo alcune abitazioni si notano altri cantieri per le barche.

Lasciate il grande Mercato Ittico all’ingrosso alla vostra sinistra, e proseguite in direzione Sottomarina, durante la passeggiata per l’Isola dell’Unione, (di cui la strada è stata denominata Viale Falcone e Borsellino) si notano imbarcazioni a noleggio, pescaturismo, barche per escursioni e gite;
un insieme di attrazioni per il turista che vuole vivere un esperienza a tutto tondo.

gite in barca

Oltre alle imbarcazioni, noterete 2 statue nel camminamento,
simboli dei lavori della tradizione:
la prima è un pescatore in riferimento a Chioggia,
l’altra è un ortolano che si rifesrisce a Sottomarina.

                   isola dell'unione                                  isola dell'unione Chioggia

SOTTOMARINA

Camminando ancora un pò (da Chioggia sono 5-6 minuti a piedi) si arriva a Sottomarina, anch’essa molto caratteristica:
infatti se ci si ferma sopra il ponte, appena passata l’Isola dell’Unione si noteranno abitazioni tipiche lagunari, con i colori che le contraddistinguono, a sinistra con altri tipi di  Pescherecci.
A destra invece con piccole imbarcazioni, con la strada che continua per la Laguna del Lusenzo.

Al centro si nota la Chiesa di San Martino, un imponente costruzione che si eleva nel centro delle abitazioni.

LA ZONA VECCHIA

Seguiamo la stradina che porta a sinistra, seguendo la Fondamenta Lungolaguna, vedremo alcuni spiazzi:
di cui il primo che troviamo è Campo Traghetto
e poco più avanti Piazza Mercato Vecio, zone che ci portano alla zona storica di Sottomarina, la parte più vissuta.

A sinistra la Laguna, ed a destra le Calli storiche con le abitazioni dai tanti colori, accompagnano la passeggiata..
per entrare nel “vivo” si può entrare in qualche calle per vedere gli snodi delle strade, con alcune deviazioni che portano da una Calle all’altra..

Entrando proprio su Piazza Mercato Vecio, attraverso Calle Bragadini che si può accedere alla Piazza Todaro, la piazza centrale della vecchia Sottomarina.

Sottomarina centro storico

Si continua la passeggiata nel lungolaguna, fin chè quasi alla fine della fondamenta sulla destra si nota uno spiazzo dove al suo interno c’è l’Antico Capitello.

Si finisce la passeggiata sul lungolaguna rientrando per “Calle dei Squeri” e appena usciti ci si trova con i famosi “Murazzi” sulla destra(la vecchia diga di Sottomarina).

Proseguendo a sinistra, dopo una breve camminata una rotonda unisce diverse strade, a sinistra il Forte,
dove salendo sopra si potra avere una splendida vista a 180 gradi,
sulla Darsena, sulla Laguna, il Porto Turistico ed una diga, dove al suo interno risiede il famosissimo Forte San Felice , da poco riaperto al pubblico.

ZONA DIGA

Tornando alla rotonda di prima, proseguiamo per il continuo di Via San Marco e dopo una camminata lungo il percorso ciclopedonale,
si arriva alla fine della strada e ci si trova davanti la Diga di Sottomarina, un primo assaggio del Mare Adriatico.

Diga di Sottomarina

Salendo sopra (una rampa aiuta le persone con difficolta motorie), a sinistra le strutture del progetto Mose, a destra tutta la Diga di Sottomarina, camminando per raggiungere il faro posto in “punta della Diga”, il mare a sinistra e la grandissima Spiaggia a destra danno un senso di contatto con la natura molto vicino.

Proseguendo per la Diga, ogni parte che si volge lo sguardo si potrà ammirare il Mare, uno dei punti panoramici migliori, nelle prime ore del mattino,
il rumore delle onde ed il resto fanno esaltare tutti i sensi.

Poco più avanti sulla Diga, si vedono dei capanni da pesca, molti di questi sono Ittiturismi..

Arrivati alla fine si vede il faro in centro ed una specie di “piazzetta” attorno,
un luogo bellissimo dove ammirare il Mare e la spiaggia in tutta la sua bellezza.

Torniamo indietro, ripercorriamo Via San Marco, oltre alla rotonda che come avevamo acennato prima, troviamo i famosi “Murazzi“, continuiamo la nostra camminata lungo la via, tenendo alla destra le abitazioni dietro la “vecchia diga”, sempre tramite il percorso ciclo-pedonale.

murazzi Sottomarina

IL LUNGOMARE DI SOTTOMARINA

Dopo un pò, troverete una strada che porta a sinistra, percorrendola ci ritroveremo in Lungomare, a sinistra gli stabilimenti balneari, dritto invece il largo e lunghissimo marciapiede che continua per chilometri.

Continuando per il marciapiede del lungomare, alla destra numerosi Hotel dove si può godere di un panorama bellissimo, all’alba, vedere il sole che sorge sul mare è uno dei motivi di fare una gita a Sottomarina..

Dopo un pò di camminata, sulla destra vedrete la Statua del Pescatore, situata tra il Lungomare e Piazza Italia, il centro della Sottomarina estiva..
feste, sfilate ed altro fanno tappa in questo punto, l’anima della festa della vacanza.

LA ZONA CENTRALE D’ESTATE:

lungomare sottomarina

Addentrandosi in direzione Piazza Italia, in tutte le direzioni, dritto o in direzione di Viale Padova troveremo negozi di grandi marche, gelaterie,
pizzerie e bar, per tutti i generi, per i giovani con gli aperitivi o i drink serali, ma anche per bere tranquillamente un caffè.

Tornando nel Lungomare un susseguirsi di intrattenimento, oltre ai locali, un Parco Divertimenti, Minigolf (ed altri divertimenti dentro l’edificio della gestione verso spiaggia).

parco bambini sottomarina

Poco più avanti ancora bar, una zona come detto, dove di sera c’è constantemente il movimento di gente, dopo un p’ò di locali ed Hotel,
alla sinistra presenti degli scivoli acquatici.

Proseguendo sul Lungomare fino al primo incrocio di strada sulla destra,
esattamente Viale Tirreno, basta percorrere un pò il viale per arrivare sulla destra all’Arena di Sottomarina.

Dopo questa breve tappa nel Lungomare, continuiamo fino ad una rotonda, dove a sinistra continuerà il susseguirsi di stabilimenti balneari di Sottomarina,
fino alla Diga del Brenta, raggiungibile se si è a piedi preferibilmente tramite spiaggia.

Diga del Brenta Sottomarina

Infine proseguendo per Viale Mediterraneo proseguono altri negozi e locali.

Hotel Sottomarina:



Booking.com

Condividi